Uomini in Rosso

ilcantooscuro

E’ da tanto che non parlo di un’Urania… Non perchè non ne abbia letti o perchè mi sono trovato davanti a schifezze, su cui tacere per carità di patria… Semplicemente con tutti i casini che ho avuto negli ultimi mesi, la metà basta, ho avuto poca voglia di trattarli.

Oggi farò un’eccezione, con Uomini in Rosso di Scalzi, vincitore del premio Hugo del 2013: romanzo divertente, letto in una sera, anche se avrei tolto le appendici, che nulla aggiungono alla storia.

Quello che mi ha colpito, però, ha poco a che vedere con le qualità narrative. Uomini in rosso rispetta tutti i canoni del postmodernismo: il citazionismo, l’ironia con cui ci si rapporta ai modelli di riferimento, la metanarrativa.

Idee che nella letturatura italiana sono confinati nella cosiddetta narrativa colta e che a volte, più per fama che per realtà effettiva, spaventa il lettore medio

Invece, in America, succede…

View original post 97 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...