Valutare una probabilità: meno matematica, più intuito | OggiScienza

HyperHouse

Su OggiScienza un interessante post intriso di quantistica e di istinto, di sciamanesimo mi verrebbe da dire. Si sostiene, in sostanza, che la mente umana possieda una conoscenza di base probabilistica, indipendentemente dall’educazione scolastica o dalla cultura.

La ricerca contraddice il concetto di “mente primitiva” secondo cui un soggetto non può valutare una probabilità a meno che non abbia imparato le regole del ragionamento comparativo e della matematica di base. E si aggiunge alle recenti evidenze che i bambini e perfino le scimmie possono sviluppare aspettative di un evento sulla base delle sue possibilità di verificarsi.
“L’esistenza di questa capacità in individui che non hanno alcuna istruzione formale mostra che tutti gli esseri umani condividono un senso di probabilità innato, in quanto condividono il senso dei numeri”, dice Vittorio Girotto, responsabile dello studio presso l’Università IUAV di Venezia.

Per eseguire il lavoro, uno dei ricercatori del gruppo, Laura…

View original post 336 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...