INTERVISTA DI SIMONE GAMBACORTA A GIOVANNI AGNOLONI | Giovanni Agnoloni – Writing and Travelling

HyperHouse

Sul blog di Giovanni “Kosmos” Agnoloni la segnalazione di una sua intervista sul quotidiano “La Città”di Teramo. Uno stralcio della chiacchierata che verte sul concept della trilogia della fine di internet:

Ma perché una trilogia? E perché una trilogia connettivista?

Quando scrivo non so mai, all’inizio, in che direzione mi orienterò. Seguo il flusso della creatività, che mi porta a raccogliere sensazioni, spunti descrittivi e dialogici, e soprattutto temi e atmosfere, che mi appunto sul mio taccuino ogni volta che mi “arrivano”. Quindi la storia si costruisce da sé, e la elaboro proprio a partire da quella miscela di appunti. Connettivista è stata l’ispirazione iniziale, da cui è nato “Sentieri di notte” e che poi ha guidato l’elaborazione di “Partita di anime” e la stesura de “La casa degli anonimi”, sia pur articolata in forme ogni volta diverse. Sono romanzi e racconti che si possono leggere…

View original post 186 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...