Al via oggi #20years, tanti titoli al 50% di sconto

KippleBlog

Come preannunciato, Kipple Officina Libraria torna a festeggiare i suoi primi venti anni di vita con tumblr_mchjenUZFJ1qe1g2bo1_1280la riproposizione, a gran richiesta, della promozione #20years: andando sul sito Kipple.it e indicando, nell’apposita casella “Applica Sconto” dell’ordine effettuato il tag “20years“, i libri cartacei compresi nell’elenco sottostante saranno vostri con uno sconto pari al 50% più le spese postali, a partire da martedì 28 luglio fino al 10 agosto compreso.

Quali sono le pubblicazioni Interessate? Tutti i Cd ancora disponibili e i seguenti libri:

View original post 47 altre parole

Annunci

Nathan Never Magazine | Holonomikon

HyperHouse

Come segnala Giovanni De Matteo, è uscito il nuovo albo Nathan Never Magazine, che sostituisce l’Almanacco della Fantascienza,  sempre per Bonelli editore.

La particolarità di questo numero inaugurale, o meglio una delle tante particolarità, è rappresentata da un articolone a firma di Giuseppe Lippi in cui si analizza l’ultima frontiera del cyberpunk, dedicando ampio spazio all’attività del movimento connettivista in un articolo accurato e informatissimo dove molti degli aderenti al Movimento vengono citati; ciò rappresenta un lucido delirio di soddisfazione interiore, qualcosa che non può lasciare il proprio cuore inalterato nel lungo e medio periodo. Grazie, per questa bellissima pagina di energia.

View original post

ISF 127 – tanàh

http://ioscrivofanta.blogspot.it/2015/07/isf-127-tanah.html

ISF 127 – tanàh

Data astrale. Attimo di respiro su Fire-planet… non durerà, lo so.
Copio-incollo un minimo estratto di un ‘qualcosa’ che prima o poi finirò di scrivere. Rimaniamo ottimisti.
– – –
La verità non è la mente, ma la mente esiste e la dobbiamo usare per arrivare alla verità.
La verità non è la coscienza, non solo, non del tutto. Per adesso noi saremo la coscienza, l’io, il sé. La nostra parte infinita rispetto a un corpo/mente che è nato e morirà.
Consideriamoci un ‘uno/trino’, definizione che scemerà strada facendo verso l’uno/unico. L’azione sarà triplice, modalità diverse per corpo, mente e coscienza, mirando via via alla fusione per costituirsi in un unica condotta: essere.
– – –
Hasta internauti. La Forza sia sempre con Noi.

Gaga

HyperHouse

Sotto i ghiacci di azoto si prospettano basi aliene abbandonate. I ghiacci in movimento viscoso perenne nascondono ciò che un tempo serviva per l’approdo finale.

11752610_961613017236251_1989445521610931330_n

View original post

Torna #20years, il coupon per acquistare libri Kipple col 50% di sconto! | Kipple Officina Libraria

HyperHouse

[Letto su KippleBlog]

Kipple Officina Libraria torna a festeggiare i suoi primi venti anni di vita con tumblr_mchjenUZFJ1qe1g2bo1_1280la riproposizione, a gran richiesta, della promozione #20years:  andando sul sito Kipple.it e indicando, nell’apposita casella “Applica Sconto” dell’ordine effettuato il tag “20years“, i libri cartacei compresi nell’elenco sottostante saranno vostri con uno sconto pari al 50% più le spese postali, a partire dal 27 luglio fino al 10 agosto compreso.

Quali sono le pubblicazioni Interessate? Tutti i Cd ancora disponibili e i seguenti libri:

View original post 48 altre parole

Elogio a Sandro Battisti

ilcantooscuro

Sandro-Battisti1

Sandro Battisti è mio amico: buono, paziente, generoso. Senza di lui, che sin da subito ha creduto in me, non mi sarei mai dedicato non dico alla fantascienza, ma neppure alla scritttura.

Sandro è il mio editor: anche se a volte lo vorrei strozzare (e sospetto che, nonostante il suo grande cuore, anche lui a volte provi questa tentazione), gli debbo molto dal punto di vista della mia crescita come scrittore.

Sandro è un pilastro della fantascienza italiana, anche se per la sua umiltà è il primo a non considerarsi tale: per il suo coraggio nel gettarsi in ogni avventura, perchè crede in ciò che fa, per la voglia di sperimentare e di rimettersi in discussione.

Sandro, in un panorama fantascientifico italiano, a volte troppo pigro e conservatore, è un innovatore inquieto, sempre pronto a esplorare i confini del linguaggio e gli impatti della tecnologia sull’Umano.

E se ogni tanto…

View original post 80 altre parole

I pianeti extrasolari e un nuovo modo di leggere il vostro blog preferito

Il Tredicesimo Cavaliere

planetspianetiextrasola

Cercavamo da tempo di avvicinarci alla tematica dei pianeti extrasolari (esopianeti), ma la materia è vastissima e complicata, e sinceramente non sapevamo da che parte incominciare, quando il nostro nuovo alleato Stephen Bianchini ci ha segnalato il successo di una serie di piccoli articoli dedicati all’argomento, apparsi sul suo blog The Earthian Hivemind, con la scusa di raccogliere materiale utile agli scrittori di fantascienza per la creazione di nuove ambientazioni. Abbiamo colto l’invito al volo: Stephen è un buon divulgatore e un eccellente tutor, non potevamo proprio chiedere di meglio.

Ma c’è di più. I lettori più attenti ricorderanno senz’altro un breve articolo apparso su queste pagine il 6 marzo scorso, intitolato Decisioni, in cui si presentava un progetto, possiamo dire, di ringiovanimento del blog. Da allora ci siamo scervellati invano per trovare il materiale, il tema che si adattasse meglio alle nostre esigenze di “decollo dolce”…

View original post 161 altre parole

Musica dalla spiaggia del paradiso | Fantascienza.com

HyperHouse

John Ajvide Lindqvist

Su Fantascienza.com una recensione al romanzo Musica dalla spiaggia del paradiso, di John Ajvide Lindqvist. Libro particolare, con una storia che conquista già dalla sinossi:

Una mattina d’estate, un gruppo di ospiti di un campeggio non lontano da Stoccolma si risveglia in mezzo al nulla. Ogni cosa è stata cancellata, gli alberi, il lago, gli scogli e il chiosco, è tutto scomparso. Intorno ai villeggianti increduli – dieci persone, un cane e un gatto – c’è solo una landa desolata, ricoperta da un prato perfettamente rasato e sovrastata da un cielo blu e senza sole, così uniforme da apparire artificiale. Ogni contatto con la realtà è interrotto. Non rimane che il segnale di una misteriosa stazione radiofonica, che trasmette senza sosta le canzoni di Peter Himmelstrand, uno dei più noti cantautori svedesi di musica leggera. Musica pop a ripetizione, Abba in testa. Com’è possibile che queste persone siano…

View original post 154 altre parole

Kipple presenta il Premio ShortKipple 2015 | Kipple Officina Libraria

HyperHouse

[Letto su KippleBlog]

Kipple Officina Libraria vi accompagna verso le meritate ferie estive col racconto vincitore del Premio ShortKipple 2015, Nella luce, scritto da Francesca Fichera, da oggi disponibile in ebook covernell’ambito della collana Capsule.

L’interiorità luminosa e raccolta, narrata da Francesca Fichera, sostiene l’anima e la predispone a un evento oscuro, luttuoso, attraverso la radicale trasformazione dell’esistenza, in cui la perdita dell’anima affine porta, oltre il dolore, una nuova speranza per il futuro.

La copertina è opera dell’artista Ksenja Laginja.

Sinossi

Gli eventi catastrofici, spesso e volentieri, innescano forti sentimenti di vicinanza e quando un evento atmosferico si abbatte con violenza sull’esistenza della protagonista, ci si trova a riflettere sul senso di ogni cosa e desiderare accanto coloro che, più di tutti, hanno resistito alla tempesta. Cosa accadrà al passaggio del fortunale? Una vita, le sue moltitudini di incontri e un percorso dal retrogusto…

View original post 312 altre parole

Piccola recensione a YouWorld, di Giovanni De Matteo e Lanfranco Fabriani

HyperHouse

In appendice all’Urania Collezione 149, dedicato al Signore dei sogni di Roger Zelazny, c’è un racconto lungo concepito da Giovanni De Matteo e Lanfranco Fabriani, YouWorld.

La particolarità di questo lavoro è data, in realtà, da sfaccettature ineffabili, vari livelli di lettura che si possono condensare in questi concetti: si parla di sesso, cibernetico, perché nel basso futuro esistono costrutti informatici, modellati su figure di dive del Cinema del passato – anche recente – che esercitano la prostituzione d’alto bordo. Molteplici cloni di ogni attrice (Marilyn Monroe su tutte, ma anche Grace Kelly, Liz Taylor, Gwyneth Paltrow, Uma Thurman) tempestano il racconto e le interazioni con i personaggi italiani della storia, evidenziando gli elementi pop della cultura occidentale e le contraddizioni in termini che ciò comporta, il senso di disorientamento e di afflizione provocato negli stessi cloni, che ripercorrono con…

View original post 128 altre parole