Piccola recensione a YouWorld, di Giovanni De Matteo e Lanfranco Fabriani

HyperHouse

In appendice all’Urania Collezione 149, dedicato al Signore dei sogni di Roger Zelazny, c’è un racconto lungo concepito da Giovanni De Matteo e Lanfranco Fabriani, YouWorld.

La particolarità di questo lavoro è data, in realtà, da sfaccettature ineffabili, vari livelli di lettura che si possono condensare in questi concetti: si parla di sesso, cibernetico, perché nel basso futuro esistono costrutti informatici, modellati su figure di dive del Cinema del passato – anche recente – che esercitano la prostituzione d’alto bordo. Molteplici cloni di ogni attrice (Marilyn Monroe su tutte, ma anche Grace Kelly, Liz Taylor, Gwyneth Paltrow, Uma Thurman) tempestano il racconto e le interazioni con i personaggi italiani della storia, evidenziando gli elementi pop della cultura occidentale e le contraddizioni in termini che ciò comporta, il senso di disorientamento e di afflizione provocato negli stessi cloni, che ripercorrono con…

View original post 128 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...