IL SEGNO DELL’ALLEANZA

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, stavolta tocca a “Il segno dell’Alleanza” di Lois McMaster Bujold. Autrice apprezzabilissima che ho scoperto tardi, e ritardo che sto cercando di recuperare con questo che è il suo libro letto n.6. Sì lo so, ne mancano ancora un casino, ma non ho ancora intenzione di lasciare questa ‘valle di lacrime’ e conto di recuperare altri titoli il prima possibile.

Dopo 5 letture che mi sento di definire vere opere d’arte, in questo posso dire che mi aspettavo di meglio, abituato agli standard elevatissimi cui mi aveva abituato. Non che sia male, la Bujold ha una capacità di scrittura che rendere interessante anche il bugiardino della Tachipirina, è un testo leggibilissimo, scorre bene come sempre ma con minor trepidazione (manca quello stato di tensione… l’attesa ansiosa del procedere di eventi…) e l’insieme sconfina un eccesso nella narrazione di contorno rispetto a quella che è la trama. Comunque un libro discreto che nel finale recupera interesse. Un più che sufficiente, a parer mio, glielo posso mettere.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...