IL RAGGIUNGIMENTO DEL NULLA

Hasta, internauti. Data astrale particolare, quella odierna. Cade il Quasar day: oggi la Legge di Hubble non è, per qualche divino motivo, applicabile. Quindi continuiamo sulla via dello zen, probabilmente questa estate porta verso una linea di pensiero meno drastica e tendente al soft. Ne dubito fortemente, comunque non si sa mai.

– – –

Il giorno in cui Buddha si illuminò, la gente si radunò intorno a lui e gli chiese: – Cos’hai raggiunto? – Buddha rispose: – Non ho raggiunto nulla. Sono semplicemente giunto a vedere ciò che non avevo mai perso. Ho trovato ciò che già possedevo -. A quel punto, in un moto di compassione, la gente di quel villaggio commentò: – Che peccato, hai lavorato per niente. – Sì – disse Buddha – in un certo senso è vero che ho lavorato inutilmente. Ma ora ho ottenuto questo vantaggio: adesso non dovrò più lavorare. Adesso non cercherò più alcunché, non farò alcun viaggio, non vagherò all’inseguimento di qualcosa: ecco ciò che ho guadagnato. Ora so di essere dove già ero.

OSHO – da “L’immortalità dell’anima”

– – –

Meditate, internauti. Nel frattempo vi auguro un buon proseguimento e che la Forza proceda nel suo Essere.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...