IL GIOCO DEL DIAVOLO

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, oggi niente SF ma vi presento uno straordinario prodotto editoriale: il Premio Altieri 2022 Scarlett Phoenix con IL GIOCO DEL DIAVOLO, Segretissimo Special Mondadori.

Sono poco avvezzo allo spionaggio, ma bisogna pur allargare i propri orizzonti letterari. Giusto? Almeno ogni tanto. In questo caso la mia scelta ha avuto un riscontro più che positivo, oserei dire stupefacente. La prima cosa che mi viene da dire sul romanzo è ‘crudo’, la seconda è ‘potente’. È stata una lettura elettrica, attiva, carica di sensazioni forti. La bravura dell’autrice è indiscutibile, con lo svolgersi di trama in intrecci precisi non sbava una virgola e traccia un narrato con la forza prorompente di un tornado.

Consigliato.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

IT’S MEME DAY

Buongiorno, Internauti. It’s meme day.

*************************

https://connectiveworld.wordpress.com

https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro

https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

L’ULTIMO CERCHIO DI PARADISO

Buonasera, internauti.

E quest’oggi parliamo di “L’ultimo cerchio del Paradiso”, autori Arkadij e Boris Strugackij. Urania n. 1703 del giugno 2022 (stavolta sono ‘quasi’ in tempo reale con l’uscita. Quasi…). Il mio approccio con gli Strugackij dopo averne sentire molto parlare, in tutte le salse.

Bene, alla fine l’ho letto. Ci ho messo un po’, l’inizio era sfuggente e dopo alcune ripartenze ho comunque faticato a entrare in connessione con il modo di scrivere dei due fratelli russi. Diciamo che nel complesso non mi è dispiaciuto: più che sufficiente. Non mi ha entusiasmato ma la storia era in ogni caso interessante.

Cercherò qualcos’altro da leggere di Arkadij e Boris Strugackij. Se qualcuno mi vuole consigliare, ringrazio fin d’ora.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

LA FORZA

Buona giornata, internauti. La Forza sia con voi.

Data astrale… variabile. Le tre lune di Garhemon sono in allineamento, per cui ognuno può scegliere che giorno è (tradizione che continuo a non capire).

Con poche parole di lontana sapienza Deng Ming-Dao disse: “Raddrizzare ciò che è storto, lasciar fluire ciò che è diritto. Radunare acqua, fuoco e luce. Rendere il mondo un unico punto.” Non ha inventato niente nemmeno lui, diciamolo chiaramente e non certamente per denigrare questo grandissimo personaggio della storia d’oriente, però nessun saggio ha insegnato all’uomo come respirare, muoversi, nutrirsi o riprodursi. Il problema, se tale lo vogliamo considerare, non è la natura dell’uomo ma appare nella sua psiche, che ha costantemente e sempre con maggior accanimento ‘dimenticato’ la sua naturalità, dapprima accantonandola, poi sostituendola arbitrariamente con ‘parti mentali’ sempre più assurdi e complessi. Con che risultato?

Lo abbiamo chiaramente sotto gli occhi, tutti i santi giorni. Meno male che io scrivo fanta, perciò sono abbastanza svampito da riuscire a fregarmene…

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

SOTTO IL SEGNO DI HPL

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, oggi sottopongo alla vostra attenzione un favoloso prodotto editoriale del 2017 di Watson Edizioni, casa editrice attiva e attenta a ogni produzione.

Grande livello qualitativo di tutte le 20 opere con protagonista Howard Philip Lovecraft, per un ottimo lavoro del curatore dell’antologia Gianfranco De Turris. Una raccolta che ha egregiamente onorato colui che più di tutti ha condizionato la narrativa di un ‘genere’ con il suo immaginario oramai mitizzato. Mi hanno colpito particolarmente i racconti di Giandomenico Antonioli che apre la rassegna e di Fabio D’Andrea, senza nulla togliere agli altri bravissimi autori.

Nell’eventualità di un interesse lascio il link: https://watsonedizioni.it/catalogo/sotto-il-segno-di-hpl-venti-racconti-con-protagonista-h-p-lovecraft-a-cura-di-gianfranco-de-turris/

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

PROGETTO TERRA

Buonasera Friends, continua l’avventura con MMLibri. Ecco a voi PROGETTO TERRA, terza edizione rivista e aggiornata.

C’è un genere di narrativa che ha, come caratteristica principale, la capacità di creare immagini. È questa una peculiarità che pochi posseggono e che necessita di una grande fantasia e un grandissimo mestiere. Scrivere per immagini, permettere al lettore di vedere la storia, arricchendola di minuziosi particolari, mai stucchevoli, e non trascurando di caratterizzare i personaggi e le ambientazioni.

Un gruppo di ragazzi scanzonati e pragmatici, non facilmente impressionabili, una avventura dietro l’altra, immagini tra l’onirico e il fantascientifico puro, una spruzzatina di horror e di tecnologia, ed ecco quell’oltre tanto più grande di noi da non poter neanche essere immaginato. Alla fine però della storia ci restano gli uomini. Chi vincerà o chi perderà poco importa, in fondo, i più forti sono proprio gli umili, quelli che non vogliono usare la violenza, ma che, se proprio tirati per i capelli, sanno reagire da autentici combattenti senza arrendersi mai. (Donato Altomare)

Il riferimento è qui ( https://mmlibri.wordpress.com e sul sito troverete nel frattempo in barra laterale 4 free ebooks direttamente scaricabili) o direttamente al link di Amazon: https://www.amazon.it/dp/B0B2PW6615

Grazie per essere apparsi nel mio mondo e buona lettura!

CITTA’ DI MORTE

Buonasera, internauti.

Parliamo di “Città di morte”, autrice Madeline Ashby. Urania n. 1675 del febbraio 2020 (della serie prima o poi li riesco a leggere). OK, l’ho letto. E se lo metto, come sempre, non mi è dispiaciuto.

Per farvi un’idea vi copioincollo il promo su Amazon: “CITTÀ DI MORTE Hwa, che ha scelto di non servirsi di potenziamenti bioingegnerizzati, è l’ultima persona veramente organica rimasta sulla piattaforma di estrazione. Esperta nelle arti di autodifesa, è stata ingaggiata per proteggere e addestrare Joel Lynch, il più giovane della famiglia proprietaria di New Arcadia. Il ragazzino ha ricevuto minacce di morte, apparentemente provenienti da un’altra linea temporale. Intanto, però, una serie di omicidi minaccia la stabilità della città. Si tratta di un serial killer o qualcosa di molto, molto peggio?”

A parte l’inizio che mi ha lasciato, per 40 pagine, indeciso tra il cestinare e il proseguire, il romanzo è partito e si è lasciato leggere. Non un capolavoro, ma più che sufficiente e con dei buoni spunti.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

IT’S MEME DAY

Buona serata, internauti. It’s meme day.