ABISSO PROFONDO

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, vi presento un Urania. Tanto per cambiare. ABISSO PROFONDO di James Cambias.

Lo stile di scrittura è ottimo, per i miei gusti personali, ovviamente. Le visioni di Cambias, le sue capacità creative, una modalità di raccontare non troppo complessa e oltremodo scorrevole, mi hanno lasciato un buon intento. Cercherò altro di suo da leggere.

La storia scorre piacevolmente tra gli avvenimenti subacquei degli abitanti di Ilmatar, pianeta oceanico e ghiacciato, e le disavventure di un gruppo di studiosi “immersori” terrestri. Fatto non incredibile da credere: si scontrano. Restano anche dei bei personaggi e variegate, nonché stimolanti e originali, descrizioni scenografiche.

Autore da seguire…

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

IT’S MEME DAY

Buona serata, internauti. It’s meme day.

STARMAN JONES

Buonasera, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’ e restando tra i classici SF, oggi è il turno di un maestro, Robert Heinlein. Il libro: Starman Jones.

Heinlein, a mio parere, è uno di quegli autori con una perizia sorprendente nell’enunciare storie appassionanti; una capacità quasi dispotica di tratteggiare scenari verosimili e nel contempo richiamare impressioni stupefacenti.

Leggere Starman Jones è stato piacevolissimo. Romanzo notevole, personaggi perfettamente ravvisabili per una trama mai doma.

Ovviamente, consigliato.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

SOFT APOCALYPSE

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, vi presento l’ennesimo Urania: SOFT APOCALYPSE di Will McIntosh.

Autore per me nuovo, ovvio ci scappa un’occhiata su Google a vedere chi è ‘sto tizio. In italiano non trovo molto, manco Wiki… 60 anni, americano, romanzi e racconti, Premio Hugo… finalista qua e là… niente di strano. Non è importante non sapere chi è, si legge il libro.

Post-apocalittico realistico, senza alieni o mostri, o catastrofi di origine terrena o esterna. Il romanzo è la storia di persone normali che si ritrovano senza più nulla e dei loro sforzi per sopravvivere, sullo sfondo di un graduale e deleterio collasso sociale.

Partenza alquanto lenta per i miei gusti narrativi piuttosto ‘attivi’, dopo almeno 40 pagine la svolta, mentre ero in procinto di cassarlo anticipatamente. D’un tratto a preso a scorrere e si è progressivamente vitalizzato: buoni ritmi e regolarità di azioni, con scene rudi e realistiche, altre incalzanti ed estremi di effettiva inquietudine.

Finale non nei canoni del ‘tutto è bene ciò che finisce bene’, personalmente mi ha soddisfatto.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

SPINE

Buongiorno, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, vi presento un Urania da urlo: il vincitore dell’ultimo omonimo premio, SPINE di Franci Conforti.

Come iniziare… adoro da sempre Franci Conforti, autrice con un talento innato a ‘comporre’ romanzi eccezionali.

Questo giro Franci Conforti si è superata: creatività strabiliante. Abbiamo una storia da cardiopalma, approcci con fantasia assoluta e perfetto equilibrio narrativo, un ordito intelligentemente coordinato, personaggi coinvolgenti. Le parole diventano immagini, sempre più fascinose e nitide, familiarizzando alla fine con arbopoli e animar come fossero sempre esistiti. 

Da leggere senza perplessità. Sulla fiducia. Ve lo dico/raccomando io…

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

TERMINAL SHOCK

Buonasera, Internauti. Della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, oggi è il turno di Giovanni De Matteo, con il libro TERMINAL SHOCK. La prima edizione era del 2013, questa è del 2020 per CentoAutori. RILETTO, perché ci sono libri che vale veramente la pena rileggere…

Non aggiungo niente, a parte che Giovanni De Matteo è da sempre una delle mie certezze nella panoramica di autori SF, e lascio che le parole di Valerio Evangelisti rispecchino il mio pensiero.

“Pochissimi autori italiani di fantascienza hanno raggiunto i margini estremi del conoscibile. Tra questi Giovanni De Matteo è il più audace, il più innovatore e il più avvincente”.

Lascio un link https://www.amazon.it/Terminal-Shock-Giovanni-Matteo/dp/8868722399 , ma è disponibile su tutte le piattaforme.

Se vuoi supportare la crescita di ‘Diario…’ trovi quest’articolo anche su:
https://connectiveworld.wordpress.com
https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro
https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro/
 
************************
Tutti i titoli MMLibri su: https://mmlibri.wordpress.com
************************
Personal pages: http://www.domist.nethttps://www.marcomilani.eu

INDEED STORIES

Buongiorno Friends, continua l’avventura con MMLibri. Ecco a voi INDEED STORIES, seconda edizione rivista e aggiornata.

INDEED STORIES è un progetto digitale del 2012 in 6 volumi a raccogliere oltre 20 anni di racconti, ora riproposti rivisitati e suddivisi per categoria tematica. Quindi vi vengo a presentare:

1 / BLOOD TALES – racconti di sangue                 https://www.amazon.it/dp/B09MV5C5V7

2 / DARK TALES – racconti oscuri     https://www.amazon.it/dp/B09MV5KLLR

3 / FANTASTIC TALES – racconti fantastici          https://www.amazon.it/dp/B09MV3RXCM

4 / FANTAZEN TALES – racconti fanta-zen          https://www.amazon.it/dp/B09MV5F637

5 / SCI-FI TALES – racconti di fantascienza          https://www.amazon.it/dp/B09MVWWXHB

6 / SPACE TALES – racconti dallo spazio              https://www.amazon.it/dp/B09MV7NJFW

Il riferimento è qui: https://mmlibri.wordpress.com e sul sito troverete nel frattempo in barra laterale 4 free ebooks direttamente scaricabili.

Grazie per essere apparsi nel mio mondo e buona lettura!

DOMANI IL MONDO CAMBIERA’

Buonasera, Internauti. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, è il turno di un Urania datato un paio d’anni, ma finalmente l’ho letto. DOMANI IL MONDO CAMBIERA’ di Michael Swanwick.

Questo romanzo di Swanwick è del 1991. Vincitore al Nebula, nonché finalista anche ai premi Hugo, Clarke e Campbell. Detto ciò mi aspettavo qualcosa di buono, e così è stato.

Il testo è parecchio stimolante, con la razza umana espansa a dismisura in una galassia condizionata in una complessa azione politica. La battaglia è la solita, gli opposti che si scontrano. È una storia ben scritta, non manca di peculiarità, di lettura agevole e fruibile nonostante si svolga su piani diversificati e infidi, per un finale tutt’altro che scontato.

Non posso fare altro che suggerirlo. Davvero un ottimo romanzo, a mio parere.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro

TETA PARIX

Buona giornata, internauti. Data astrale: Terzo quarto di luna su Teta Parix.

Il cielo è di quel blu grigiastro, come una vecchia scatola da scarpe ammuffita. L’odore di polvere nell’aria è uguale, irrita la gola e fa venire voglia di bere cedrata. Perlomeno il giallo grida un po’ luce, anche se è richiuso dentro una bottiglietta da 20 centilitri.

Il cielo è un tranello intellettivo naturale. Inizialmente lo guardi, resti rapito, scovi particolari favolosi nella generalità di stupende volte e orizzonti sempre diversi. In realtà osservare il cielo significa, a seguire il ‘tranello’ iniziale, attivare la mente su miriadi di argomentazioni possibili, probabilmente la forma di eventuali nuvole è l’input immaginifico che manda la scarica innescante rendendo operativa la relativa parte di cervello.

Se potete pensate poco e bene. La Forza sia con voi.

BLACKOUT

Buongiorno, Internauti. Oggi ritorniamo alla vecchia e cara (per me) SF. Sempre della serie ‘solo quelli che mi piacciono’, vi presento un Jumbo Urania da quasi 600 pagine: BLACKOUT di Connie Willis.

Connie Willis è un’autrice statunitense parecchio produttiva. Decine e decine di romanzi e racconti, nonché vincitrice di svariati premi Nebula e Hugo. Per dire…

Blackout tratta i viaggi nel tempo, nel passato. Se devo trovare dei difetti, ci metto un po’ di prolissità e personaggi non troppo sviluppati, diciamo così, con cui fatica a entrare in sintonia. Rimane che il romanzo è buono, composito – caratteristica ricorrente nelle situazioni VNT –, fluente, ottime le descrizioni storiche e alla fine tutto prende senso. Come è giusto che sia. Per me è un’opera più che discreta.

Trovate la corrispondente pagina del blog su FB al link: https://www.facebook.com/marcomilanidiariodiunoscrittorepigro e su IG al link: https://www.instagram.com/diariodiunoscrittorepigro
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: